Statistiche sulla violenza in Italia contro donne, uomini, bambini - 2014-2019.

per approfondimento leggere "Sulla violenza di genere, fisica e psicologica" e "La violenza psicologica, male permanente" su questo blog



FONTE ISTAT

https://www.istat.it/it/violenza-sulle-donne/il-fenomeno/violenza-dentro-e-fuori-la-famiglia/numero-delle-vittime-e-forme-di-violenza


Il 31,5% delle 16-70enni (6 milioni 788 mila) ha subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale: il 20,2% (4 milioni 353 mila) ha subìto

violenza fisica, il 21% (4 milioni 520 mila)

violenza sessuale, il 5,4% (1 milione 157 mila)

le forme più gravi della violenza sessuale come lo stupro (652 mila) e il tentato stupro (746 mila).


Ha subìto violenze fisiche o sessuali da partner o ex partner il 13,6% delle donne (2 milioni 800 mila),

in particolare il 5,2% (855 mila) da partner attuale

il 18,9% (2 milioni 44 mila) dall’ex partner


lo stupro di Polissena: scultura (1855-65) di Pio Fedi. Firenze, Loggia dei Lanzi

Il 24,7% delle donne ha subìto almeno una violenza fisica o sessuale da parte di uomini non partner:

il 13,2% da estranei e il 13% da persone conosciute. Di queste il 6,3% da conoscenti, il 3% da amici, il 2,6% da parenti e il 2,5% da colleghi di lavoro.


Le donne subiscono

minacce (12,3%),

sono spintonate o strattonate (11,5%),

sono oggetto di schiaffi, calci, pugni e morsi (7,3%).

colpite con oggetti che possono fare male (6,1%).

Meno frequenti le forme più gravi come il tentato strangolamento, l’ustione, il soffocamento e la minaccia o l’uso di armi.


Le forme più gravi di violenza sono esercitate da partner, parenti o amici. Gli sconosciuti sono autori soprattutto di molestie sessuali.

Le donne straniere hanno subìto violenza fisica o sessuale in misura simile alle italiane nel corso della vita (31,3% e 31,5%). La violenza fisica è più frequente fra le straniere (25,7% contro 19,6%), mentre quella sessuale più tra le italiane (21,5% contro 16,2%).

Le straniere sono molto più soggette a stupri e tentati stupri (7,7% contro 5,1%). Le donne moldave (37,3%), rumene (33,9%) e ucraine (33,2%) subiscono più violenze.

Nel confronto con i cinque anni precedenti al 2006 si colgono importanti segnali di miglioramento: diminuiscono la violenza fisica e sessuale da parte dei partner attuali e da parte degli ex partner, e cala pure la violenza sessuale (in particolare le molestie sessuali, dal 6,5% al 4,3%), perpetrata da uomini diversi dai partner. Non si intacca però lo zoccolo duro della violenza nelle sue forme più gravi (stupri e tentati stupri) come pure le violenze fisiche da parte dei non partner mentre aumenta la gravità delle violenze subite.


Oltre alla violenza fisica o sessuale le donne con un partner subiscono anche violenza psicologica ed economica, cioè comportamenti di umiliazione, svalorizzazione, controllo ed intimidazione, nonché di privazione o limitazione nell’accesso alle proprie disponibilità economiche o della famiglia. Nel 2014 sono il 26,4% le donne che hanno subito volenza psicologica od economica dal partner attuale e il 46,1% da parte di un ex partner.

Una percentuale non trascurabile di donne ha subito anche atti persecutori (stalking). Si stima che il 21,5% delle donne fra i 16 e i 70 anni (pari a 2 milioni 151 mila) abbia subito comportamenti persecutori da parte di un ex partner nell’arco della propria vita. Se si considerano le donne che hanno subito più volte gli atti persecutori queste sono il 15,3%.


Nel 2019 gli omicidi in Italia sono 315 (345 nel 2018): 204 uomini e 111 donne. Il 19,7 è composto da vittime straniere. Gli omicidi sono in calo fin dagli anni Novanta, soprattutto quelli dovuti alla criminalità organizzata (29 nel 2019, il 9,2% del totale).In ambito familiare o affettivo aumentano invece le vittime: 150 nel 2019 (47,5% del totale); 93 vittime sono donne (l’83,8% del totale degli omicidi femminili).


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

La violenza psicologica è subita anche da uomini e le autrici sono le donne. Tra il 2015 e il 2016 i dati parlano di 1 milioni e 274 mila uomini che hanno subito molestie almeno una volta nella vita: violenza verbale, molestie, sottrazione dei figli, pedinamenti, stalking. Però la maggior parte delle vittime uomini non denuncia.


-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nel 2021 i minori vittime di maltrattamento in Italia sono 77.493. La forma di maltrattamento principale è rappresentata dalla patologia delle cure (voce che include incuria, discuria e ipercura) di cui è vittima il 40,7% dei minorenni in carico ai Servizi Sociali in quanto vittime di maltrattamento, seguita dalla violenza assistita (32,4%). Il 14,1% dei minorenni è invece vittima di maltrattamento psicologico, mentre il maltrattamento fisi­co si registra nel 9,6% dei casi e l’abuso sessuale nel 3,5%.

I minori in carico ai servizi sociali, in generale, sono 401.766 pari a 4,5 minori ogni cento residenti.

(Fonte: seconda Indagine nazionale sul maltrattamento di bambini e adolescenti in Italia realizzata da Terre des Hommes e CISMAI - Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l’Abuso all’Infanzia per l’Autorità Garante dell’Infanzia e Adolescenza)

https://terredeshommes.it/comunicati/maltrattamento-dellinfanzia-dati-della-seconda-indagine-nazionale-terre-des-hommes-cismai/


 SEARCH BY TAGS: